10 febbraio 2016

Viaggi | Perchè il Botswana è la prima meta da visitare nel 2016

Il Botswana è la patria del safari, soprattutto nella zona che si estende dal Chobe alla Moremi e nel Delta dell'Okavango (UNESCO).


Riconosciuta come la Migliore destinazione del 2016 dalla Lonely Planet

Londra 27 Ottobre 2015 Il Botswana viene nominata il primo paese al mondo da visitare nel
2016. Il paese riceve il riconoscimento da "Lonely Planet Best in Travel 2016", una delle collezioni più importanti al mondo per le tendenze dei viaggi per l'anno a venire.
Secondo il libro
, "Il Botswana è cosi pieno di esperienza da fare che sarebbe più facile elencare le cose non degne di nota. Il paese è rimasto fuori dal radar dei viaggiatori in quanto credono sia troppo costoso, troppo difficile da raggiungere o non adatto alle famiglie ma questo non è vero e infatti le cose stanno cambiando grazie ai diversi tour organizzati in overland (campi tendati) e alle strutture che stanno diventando sempre più family-friendly."

Perchè il Botswana? 

Il Parco Nazionale e il Fiume Chobe Nel nord del Botswana, vicino alla città di Kasane, questo parco nazionale è una delle destinazioni turistiche principali. E' un must per vedere gli avvistamenti di elefante grazie ad un enorme popolazione di 40.000 esemplari che vivono nel parco e, per questo motivo, è riconosciuto come il "tempio degli elefanti".




La Riserva Moremi E' un luogo magico abitato esclusivamente da animali come elefanti, leoni, leopardi, bufali, zebre, antilopi d’acqua, ippopotami e coccodrilli, oltre che da miriadi di uccelli tra cui fenicotteri, aironi, pellicani e cicogne. Con un’estensione di tremila chilometri è una delle più grandi di tutta l'Africa.


Delta dell'Okavango (Unesco) E' la natura al suo meglio. E' il secondo più grande delta interno del mondo, che si estende oltre 18.000 metri quadrati (193.750 mq ft). E' formato dal fiume Okavango, che, invece di scorrere verso il mare, trova il suo sbocco nel deserto del Kalahari, diffondendo le sue acque oltre 15.000 mq (161.458 piedi quadrati) di terra arida . Nel corso del tempo, le isole si sono formate e ogni sorta di fauna selvatica ha trovato casa nelle sue zone umide fertili creando un habitat naturale unico al mondo.




Makgadikgadi Pans Un posto unico al mondo. Un area delle dimensioni del Portogallo, in gran parte disabitata dagli esseri umani, formata da distese infinite di terreno piatto e arido dove il blu dell'orizzonte incontra il bianco della terra. 





Curiosità Un altro luogo che non può mancare nel vostro viaggio in Botswana sono le Cascate Vittoria che, anche se non facenti parte del paese, distano solo 70 km da Kasane (circa un ora e mezza). Sono definite come "il fumo che tuona" grazie al rombo che si forma dal salto nel vuoto di milioni e milioni di metri cubi d'acqua al secondo. Uno degli spettacoli più belli d'Africa.



Perchè è uno degli ultimi luoghi selvaggi

A parte la stretta fascia orientale dove si concentra la maggior parte della popolazione, il Botswana non è altro che un ampio territorio selvaggio e privo di strade, con savane, deserti, paludi e saline. 
Per salvaguardare questo habitat naturale il governo ha scelto di privilegiare il turismo di alto livello e con scarso impatto ambientale, facendone una destinazione non per tutte le tasche.

Non è nemmeno una destinazione adatta a itinerari in self-drive, soprattutto se si viaggia da soli e non si ha una grande esperienza d'Africa. Anche durante la stagione secca è facile insabbiarsi (o inabissarsi, nel Delta...) se non si conoscono le piste o non si è in grado di valutare correttamente alcuni passaggi.

I viaggi...

- Overland Botswana 17 giorni / 14 notti in Track e Tende Igloo da 3.060 Euro
- Speciale Botswana 10 giorni / 7 notti a bordo di piccoli aerei e Lodge da 4.250 Euro