10 novembre 2014

L'Africa non è un virus, tutta la verità sull'Ebola.

Il virus Ebola sta scatenando in Italia una psicosi alimentata dalla cattiva informazione. Per dissipare dubbi sulla malattia, Africa Rivista in collaborazione con ParalleloZero ha preparato un'esauriente scheda informativa che vi invitiamo a consultare.








 

Le nostre paure non aiutano l'Africa

A questo proposito andrebbero censurati alcuni sconcertanti episodi di razzismo che rasentano la follia. Come il caso della bimba di tre anni rifiutata ad una scuola materna in Italia perché tornata con la famiglia dall’Uganda (Paese escluso dal contagio). O come quello segnalato dal nostro blog in merito alla mancanza di fondi per le riserve naturali.

La campagna americana "I am not a Virus"

Ecco il video realizzata negli Stati Uniti da personaggi famosi del mondo dello spettacolo per sensibilizzare e ribadire il concetto che l'Africa non è l'Ebola.


In conclusione

Niente panico!È scorretto e irresponsabile associare le parole “Africa” e “africani” alla malattia. È sbagliato e pericoloso generalizzare, dar credito agli stereotipi, diffondere notizie infondate, rintanarsi a casa con le proprie paure.«È criminale giocare sulle generalizzazioni che sovrappongono Africa, Ebola e migranti», avverte l’organismo fondato da Gino Strada. «La lotta alla diffusione di Ebola, in Italia, deve partire da un’informazione corretta. Il virus è pericoloso, ma la diffusione del panico, della disinformazione e del razzismo rischiano di essere ancora più pericolosi».

Fonte: www.africarivista.it/primo-piano/La