24 gennaio 2011

Hip-hop: il genere musicale che fa dell’Africa un unico grande continente

Manthia Diawara è un professore malese – insegna Comparative Literature and Film alla New York University – che in occasione della prima edizione di [iREP] International Film Documentary Festival tenuta a Lagos in Nigeria, ha affermato che il genere musicale dell’hip-hop rafforzerebbe l’immagine dell’Africa come unico continente al di là di confini nazionali, governi ed etnie.

Secondo il professore “se osserviamo la hip-hop generation nigeriana possiamo vedere che al di là dell’ovvia tematica di problemi più immediatamente legati alla società cui i musicisti appartengono, la loro musica opera un tentativo di restituire un’unica immagine dell’Africa. Lo stesso accade in Senegal fino ad arrivare agli Stati Uniti: la nuova immagine dell’Africa diffusa dall’hip-hop è quella di un continente senza confini interni, che viene addirittura ovunque rinominato Afrika, con una K al posto della C”.

Fonte: voicesofafrica.africanews.com